Dalla selezione dei migliori limoni siciliani nasce questo sorbetto fresco e goloso. Arrivato con gli arabi nel lontano X secolo, il limone è uno dei simboli più riconosciuti della Sicilia e ha incantato viaggiatori di ogni tempo e luogo. L’espressione classica di questa ammirazione è nei versi di Goethe che definisce la Sicilia “paese dove fioriscono i limoni”.


Caratterizzato da un’acidità forte ma ben equilibrata, questo sorbetto è dissetante e aromatico. Con un finale lungo, lascia la bocca pulita e piacevolmente rinfrescata.


INGREDIENTI

 

Acqua, succo di Limoni di Sicilia 20%, zucchero, sciroppo di glucosio, destrosio. Stabilizzante: farina di semi di tara.

 

Solo ingredienti naturali e genuini. Non contiene conservanti, coloranti, né aromi. Lo stabilizzante adoperato è la farina di semi di tara, che è una carruba peruviana.

 

Temperatura di conservazione: Conservare in freezer a -18°C.

PROVENIENZA

 

Il limone costituisce una delle peculiarità paesaggistiche dell’isola. E’ presente ovunque, dagli ampi campi dell’area di Siracusa alla coltivazione del singolo albero protetto da muretti a secco di pietra lavica, tipica di Pantelleria. I flussi principali di fioritura del limone avvengono in primavera, con la produzione delle varie tipologie invernali, e in settembre, da cui derivano i cosiddetti verdelli nell’estate successiva. Le coltivazioni e le varietà cambiano a seconda delle caratteristiche delle singole zone e dell’epoca di raccolta, ma le condizioni pedoclimatiche restano quelle ideali perché il limone siciliano non abbia pari al mondo.


PROPOSTE

 

Abbinamenti: Con il Liquore di mela cotogna, la Vodka, lo Spumante, il Calvados. Con dolci di vario tipo come crostate di agrumi, torte di mele, gelatine di frutta.

 

Ispirazione: Perfetto a fine pasto per agevolare la digestione o tra un piatto e l’altro per pulire la bocca e prepararla alle portate successive. Ideale dopo un panino con le panelle o il pesce crudo. Da provare come ingrediente di cocktail estivi e dissetanti come un Margarita ghiacciato o un Lemon Gin Fizz.


MISE EN PLACE

 

Modalità di servizio: Dopo aver estratto il barattolo dal freezer attendere qualche minuto prima di servire.

 

Tecnica di servizio: In una coppetta, in un cono o in una brioche (uno speciale pane tondo e soffice, tipicamente siciliano, spesso sovrastato dal classico “tuppo” o “cozzo”). Suggeriamo di usare l’apposita spatola o un cucchiaio da cucina per servire. Da evitare il porzionatore per palline.


DOWNLOAD